L’asma ti soffoca

28 ottobre 2009

Questo è l’esempio lampante di come una campagna, anche se fatta su un mezzo tradizionale (la stampa) può ridefinirsi in modo non convenzionale. Basta un pizzico di inventiva e anche l’involucro di plastica delle riviste consente di veicolare un messaggio, questo: l’asma provoca una forte sensazione di soffocamento.

La campagna è stata realizzata dall’agenzia neozelandese Ogilvy Auckland a sostegno della raccolta fondi per Asthma Foundation.Asthma_Magazine_Insert

Fonte: Ibelieveinadv

A quanto pare questa campagna, però, sembra peccare un pò nell’originalità… guardate qui.


Ratatouille in onda su HBO

28 ottobre 2009

Invece dei consueti volantini nella cassetta della posta la JWT,Uruguai, ha realizzato questi simpatici cartoncini.

Posti davanti alle porte di alcune abitazioni davano l’impressione che ci fosse la tipica buca dei topolini dei cartoon. Ed è proprio uno dei topolini più conosciuti che si voleva pubblicizzare: Ratatouille e la sua messa in onda sul canale satellitare HBO.

ratatouille2

Fonte: Comunicadores


Terminix vs scarafaggi

16 luglio 2009

Gli scarafaggi sono spiacevoli visitatori che si  intrufolano nelle abitazioni passando anche da piccolissime fessure.

L’ agenzia Publicis di Dallas in linea con questa sgradevole situazione ha posizionato, tra le pagine di una rivista, dei finti insetti per promuovere Terminix, società americana di disinfestazione.TerminixRoach

Fonte: Ibelieveinadv


Business card da sciogliere

15 luglio 2009

Molte volte la bussines card, uno strumento ordinario e convenzionale, riesce con un pizzico di inventiva a veicolare alla perfezione ogni tipo di messaggio.

In questo caso la Leo Burnett di Toronto aveva l’incarico di pubblicizzare Derek Michael Royer, un massaggio-terapeuta.

L’agenzia ha deciso di puntare sul compito principale che un professionista di questo settore si trova a svolgere: sciogliere i nodi muscolari. Ed ecco, per conoscere tutte le informazioni sul terapeuta i clienti si sono ritrovati a dover sciogliere il nodo fatto a questo biglietto da visita su tela.

derekmassage

Fonte: Ibelieveinadv


Gabriela: Segnala un abuso

10 luglio 2009

GABRIELA è un movimento che lotta contro tutte le forme di oppressioni, abusi e violenze subite dalle donne filippine.

Le campagne messe in atto per richiamare l’attenzione su questa terribile situazione sono tutte di grande effetto.

Realizzata dall’agenzia DM9JaymesSyfu di Manila questa è l’ultima:

Hands-ambient-marketing-abuse-2_m

Neck-ambient-marketing-abuse-3_m

Legs-ambient-marketing-abuse-1_m

Non di meno in termini di impatto emotivo sono le precedenti.

Immagine1

19451_Help_Her_1

Fonti: Viralmente e Quietglover


SportSpec: sosta conveniente

7 luglio 2009

Sappiamo bene che uno dei grandi problemi in città è quello di trovare parcheggio, a volte risulta più conveniente prendere una bici.

SportSpec, un negozio di biciclette svedese,  lo sa bene e decide di sfruttare questa situazione per incentivare l’acquisto di una nuova bicicletta presso il suo punto vendita. Come? A Goteborg, in Svezia, sono state posizionate delle buste gialle e nere su alcune macchine che esponevano il ticket del parcheggio.

Inserendo il ticket all’interno della busta il costo del parcheggio si trasforma in uno buono sconto per comprare una bicicletta.

https://i1.wp.com/www.makakoadv.it/wp-content/uploads/2009/07/parkingticket.jpg
Fonte: Makako

La carta igienica più spaventosa del Giappone

31 maggio 2009

Ci aveva già pensato il Sommo Poeta, in un noto spot televisivo, a scrivere la sua Divina Commedia su un rotolo di carta igienica…

Qualcuno l’ha fatto davvero!

Da dove poteva provenire questa trovata se non dal Giappone?

L’autore di The Ring, Koji Suzuki, ha scritto e pubblicato il suo nuovo romanzo, Drop, su rotoli di carta igienica. Il romanzo racconterà la storia terrificante di uno spirito che infesta un bagno. Per motivi religiosi in Giappone i bagni sono collocati nella parte più buia della casa e, col tempo, sono nate storie su spiriti e fantasmi che li infestano.

Ogni rotolo riporta diversi capitoli e misura circa 90 centimetri. La compagnia che promuove la carta igienica venderà il prodotto per 210 yen ($2.20) a rotolo.

horrorpaper

E se non amate i romanzi horror, ci sono i manga in alternativa. 😀

20080207comictoiletpaper01

20080207comictoiletpaper02sum120029134300


Shopping Bag non convenzionali

21 maggio 2009

Da oggetto funzionale per facilitare il trasporto dei beni acquistati è divenuto con il tempo uno strumento di personalizzazione e di differenziazione dalla concorrenza. Di cosa sto parlando? Della shopping bag.

Se originale e di forte impatto visivo, può divenire un elemento di rafforzamento dell’immagine del brand. Ed è soprattutto grazie all’unconventional che assume sempre nuovi ed inaspettati significati.

Dalla Francia ci proviene questa originale shopper ideata dall’agenzia Ogilvy.

Tom of Finland, popolare icona gay, era un artista finlandese noto per le sue illustrazioni omoerotiche e la sua linea di profumi. Ogni qual volta si acquista una sua creazione la si riceve in questo “malizioso” sacchetto di carta. I chiari riferimenti erotici sono perfettamente in linea con l’attività svolta dall’artista e con le sue opere.

Questo sacchetto è la dimostrazione che anche un semplice sacchetto, se ben progettato, comunica l’identità di un brand.


Unknown

Solitamente, quando ritengo appropriato, richiamo operazione del passato, ed è per questo che vi propongo questa interessante raccolta di shopping bag  trovata su Slideshare.

Non ci sono approfondimenti, quindi, nel caso vogliate sapere di più, non esitate a chiedere. 😉



DHL Express: consegna diretta

14 maggio 2009

DHL Express è leader nei servizi di corriere espresso.

Per comunicare la supervelocità delle consegne provenienti dall’Asia la parte inferiore delle scatole si “estende” . Con l’aggiunta di un particolare fondo la scatola si trasforma in un lungo tunnel alla fine del quale c’è una persona che consegna qualcosa.

Il testo dice: Il modo più veloce per Hong Kong / Shanghai / Pechino. Date un’occhiata a www.dhl.nl per vedere i nostri prezzi.

Immagine2

Immagine3

Fonte: Karen.t


Sundown Solar Protection: reazione sotto il sole

8 maggio 2009

L’estate è alle porte e le promozione di prodotti solari protettivi e abbronzanti incominciano a proliferare. Non credo che sfogliando le vostre riviste abbiate trovato un inserto così particolare e “reattivo”.

Le istruzioni sono semplici: esporre al sole ed aspettare. La reazione è immediata. La ragazza ottiene un’abbronzatura dorata mentre il ragazzo accanto si ustiona. La discriminate è che uno dei due ha utilizzato Sundown Solar Protection. Facile capire chi ha usato il prodotto. 🙂

Simpatica vero?

Prima:

Immagine1

Dopo:

Immaginea2

Immagine3

Fonte: Ibelieveinadv